Il Potere delle Abitudini: riassunto e recensione

Il Potere delle Abitudini: riassunto e recensione

Informazioni Generali

  • Titolo: Il potere delle abitudini
  • Autore: Charles Duhigg
  • Anno di pubblicazione: 2012
  • Voto: 8/10
  • Punto di forza: è il giusto bilancio tra serietà intellettuale e consigli pratici per eliminare le tue brutte abitudini
  • Link amazon: clicca qui
Il potere delle abitudini

Di cosa parla?

Il Potere delle Abitudini è un bellissimo libro di auto-aiuto per la crescita personale. È un must se sei interessato a migliorare il tuo stile di vita ed in particolare le tue abitudini. Ciò che facciamo ogni giorno alla fine non è nient’altro che l’insieme delle nostre abitudini, buone o cattive che siano.

Il libro è suddiviso in tre parti:

  1. Le abitudini degli individui
  2. Quelle delle organizzazioni di successo
  3. Quelle delle società
Il libro e le abitudini

Ciascuna parte è poi suddivisa in capitoli interessanti con esempi pratici e spiegazioni semplici riguardo a varie storie di personaggi o società che hanno subito un percorso di miglioramento attraverso un progresso nelle loro abitudini.

Nonostante sia impossibile parlare di tutto ciò che c’è nel libro, voglio parlarti di un concetto chiave: Il rito (ciclo) di ogni abitudine. Secondo Charles Duhigg e molti altri esperti ogni abitudine può essere suddivisa in tre parti:

Il rito di ogni abitudine
  1. Il segnale: ciò che ti spinge a compiere quella determinata azione
  2. La routine: l’azione vera e propria che compi
  3. La ricompensa: ciò che ci guadagni da quell’azione

Inoltre Charles afferma che un’abitudine nasce da un bisogno ben preciso che va identificato.

Facciamo due esempi di abitudini, una buona ed una brutta: Leggere e procrastinare.

Per quanto riguarda il leggere il segnale potrebbe essere il fatto che hai il libro nel comodino accanto al letto e quindi prima di addormentarti lo prendi e leggi un pò (la routine). Invece la ricompensa è sicuramente che ti rilassi e ti viene più facile addormentarti (per esempio).

Se procrastini invece, il segnale è sicuramente la non-voglia di lavorare perchè hai troppe cose da fare. La routine sei tu che ti rilassi al posto di iniziare e la ricompensa (che è solo apparente) è che sei più rilassato (ma devi ancora fare tantissime cose ancora).

Se sei arrivato fin qua senza chiudere questa pagina vuol dire che sei davvero interessato e a differenza del 90% delle persone hai capito che non esiste una formula magica. Sai che devi lavorare duro ma ciò non ti spaventa. Ti auguro buona fortuna!

Citazioni (e la tecnica per cambiare le tue abitudini)

“La forza di volontà non è solo un’abilità. È un muscolo, come i muscoli delle braccia o delle gambe, e si stanca se lavora di più.”

“Non puoi estinguere una cattiva abitudine, puoi solo cambiarla.”

“Piuttosto che cambiare un’abitudine devi mantenere il vecchio segnale e consegnare la vecchia ricompensa. Ma devi inserire una nuova routine.”

Successo abitudini

Tags: , , , , , , , , ,

3 risposte

  1. Martina Caruso ha detto:

    Continua così con le recensioni!!!!

  2. Vincenzo Bruno ha detto:

    Ma è fantastico questo libro, com’è possibile che non lo conoscevo??

  3. Dario ha detto:

    Interessante il ciclo delle abitudini. Acquisterò il libro, è deciso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *